Fairy Tail Wiki Italia
Advertisement
Fairy Tail Wiki Italia
Panoramica
Altri media



Igneel (イグニール Igunīru), noto anche come Il Drago di Fuoco (火竜 Karyū) o Il Re dei Draghi di Fuoco (炎竜王 Enryūō), era stato un drago, nonché padre adottivo di Natsu Dragonil, padre biologico di Ignia e marito di Lavendhorra.

Caratteristiche[]

L'aspetto essenziale di Igneel è quello di un gigantesco drago la cui maggior parte del corpo è ricoperta da squame rosse e scure. La parte inferiore del corpo, in particolare il suo stomaco, le parti interne della sua lunga coda e le gambe, sono di color beige. Inoltre possiede delle vistose cicatrici a forma di x sia sul viso che sul petto (a partire dalla saga di Tartaros, essa sbiadisce ma, una traccia evidente di tale cicatrice, la si nota sul lato destro del petto e sulla spalla sinistra). Altre caratteristiche sono, numerose punte nere sulla sua schiena, che scendono dalla parte posteriore fino alla coda, una testa triangolare con delle corna, un paio di grandi occhi rotondi con sclera gialla (che di solito sono visti come luminosi, oscurando le sue pupille scure e rotonde) e un corno appuntito rivolto verso l'alto sopra il naso. Igneel sfoggia anche canini molto affilati e ha artigli con unghie lunghe, affilate e color rosso. Le grandi ali ossute di Igneel assomigliano a quelle di un pipistrello, con punte increspate. Inoltre, come tutti i Draghi, Igneel cammina a quattro zampe.

Personalità[]

Igneel ha dimostrato di essere un buon padre nei confronti di Natsu, prima della sua prematura partenza. Nonostante lui abbia creduto che suo padre fosse partito senza dirgli nulla, Igneel, tuttavia, si mostra incredibilmente protettivo nei confronti di Natsu e lo ha osservato per molto tempo mentre era all'interno del suo corpo. Ma in certe occasioni mostra anche un lato caparbio e testardo, come quando, si è scontrato per la prima volta contro Acnologia senza pensarci due volte (anche se era ben consapevole di perdere la vita). Inoltre ha anche dimostrato un alto grado di arroganza, riferendosi a se stesso come "l'unico e grande Igneel" durante la sua conversazione con Grandine. È anche implicito dallo stesso Igneel che prima di incontrare Natsu non odiava l'umanità né amava minimamente gli umani. Tuttavia, il suo incontro con il ragazzo, e il periodo che trascorse con lui ad allenarlo, gli hanno fatto comprendere la capacità di amarli e che l'amore è il potere più grande. Secondo Grandine, prorpio come Natsu, anche Igneel ha la tendenza a prendere le cose troppo alla leggera.

Biografia[]

Antefatti[]

Igneel teaches little Natsu

Igneel insieme a Natsu da bambino 400 anni fa

Quattrocento anni fa, Igneel incontrò Zeref Dragonil mentre quest'ultimo stava raccogliendo erbe per le sue ricerche, e alla fine i due divennero amici. Inoltre, Igneel, era l'unico tra i tanti draghi, la cui anima non gli è stata ancora rubata dalla Magia Dragon Slayer di Acnologia. Qualche tempo dopo, nel tentativo di aiutare il suo amico Zeref, Igneel decise di insegnare al fratello minore di quest'ultimo, Natsu Dragonil, la sua peculiare Lost Magic: la Magia Dragon Slayer del Fuoco. Con il tempo, Igneel si affeziono molto a Natsu e quando arrivò il momento di agire, lui, insieme ad altri quattro draghi, si sigillò all'interno del suo corpo tramite la Tecnica dell'Anima di Drago e partì per il futuro. Come tutti i Dragon Slayer, Natsu credette che Igneel fosse sparito in quel giorno, ma in realtà egli era dentro di lui perché sperava che Natsu e gli altri Dragon Slayer potessero diventare più forti per sconfiggere Acnologia ed prevenire la loro trasformazione in draghi come accadde allo stesso Acnologia. Prima degli eventi accaduti quattrocento anni fa, Igneel aveva un figlio di nome Ignia che in seguito sarebbe diventato uno dei famosi Cinque Draghi Divini che si stabilirono nel continente settentrionale di Giltena.

Saga della Torre del Paradiso[]

Nota: gli eventi della Torre del Paradiso avvengono solo nel manga, mentre quelli della Battaglia di Fairy Tail solamente nell'anime.

Igneel's anger

La rabbia di Igneel

Dopo gli eventi accaduti alla Torre del Paradiso, Igneel viene visto all'interno di un vulcano, mentre parla con il Drago che ha cresciuto Wendy Marvell, Grandine, riguardo alla spericolatezza di Natsu. Igneel ordina immediatamente a Grandine di andarsene, dopo che lei provò ad avvertirlo, che se Natsu avrebbe continuato a combattere con questo suo modo di agire, un giorno sarebbe andato in contro alla morte. Igneel, dunque le fa ricordare di non immischiarsi negli affari degli umani, facendo un riferimento al Mago Nero, Zeref. Ddopo ciò, Grandine se ne va decidendo di lasciare le cose come stanno.

Saga di Oración Seis[]

Nota: questo evento avviene solo nell'anime e non costituisce alcun materiale canonico .

Natsu in Igneel's training

L'allenamento di Natsu con Igneel

Durante la lotta di Natsu contro Zero, quest'ultimo spedisce il Dragon Slayer nella Terra di Nil attraverso la Magia Genesis Zero che apre il Cancello dell'Aldilà. Da lì, Natsu sta per perdere la speranza, maledicendo tutto ciò che aveva fatto. Improvvisamente, sente la voce di Igneel, che lo incita a non venire sconfitto da maghi del calibro di Zero. Igneel prosegue affermando che questo è ciò che lo rende figlio suo e in un flashback mostra uno dei periodi in cui Natsu veniva allenato dal Drago stesso, e gli chiese come avrebbe potuto distruggere una roccia montuosa. Igneel gli spiega che non deve permettere alla paura di avere la meglio su di lui, dicendo che non deve perdere la fiducia nel suo potere. Il flashback prosegue con Igneel che inncoraggia Natsu, dicendogli che è un Dragon Slayer e e non deve dimenticare l'orgoglio che deriva da quel titolo. Il flashback si conclude dove Igneel afferma a Natsu che lui sara sempre al suo fianco. Rincuorato, Natsu riesce a bruciare la magia di Zero e tornare dalla Terra di Nil e sconfigge Zero.

Saga dei Grandi Giochi di Magia[]

Durante il penultimo giorno dei Grandi Giochi di Magia lo si vede parlare a se stesso dicendosi che è curioso di vedere il potenziale dei Dragon Slayer allevati da Weisslogia e Skiadrum. Prosegue chiedendosi se gli umani possano superare i draghi o se è semplicemente un sogno. In quel momento nota che è giunto il momento per lui e gli altri Draghi di agire, poiché il Festival del Re Dragone si avvicina sempre di più.

Saga di Tartaros[]

Igneel crashes into Acnologia

Igneel si scontra con Acnologia

Quando Acnologia entra in azione, Igneel capisce che "il momento è arrivato". Parlando con Natsu il cui corpo reagisce alla presenza di Acnologia, Igneel esprime la sua convinzione che Natsu sia capace di sconfiggere END. Mentre Natsu è confuso, non sapendo perché riesca a sentire la voce del drago di fuoco, Igneel esce dal corpo del mago e afferma che si occuperà di Acnologia personalmente. Inoltre, rivela al Dragon Slayer di esse sempre stato nel suo corpo per tutto questo tempo, chiedendogli perdono per tutto e incitandolo a vivere mentre carica verso il Drago Nero.

Igneel si scontra con Acnologia a mezz'aria e i due Draghi iniziano a combattere per le rovine di Tartaros, ma vengono interrotti quando Natsu si lancia sul drago di fuoco, chiedendogli delle spiegazioni. Arrabbiato, Igneel lo rimprovera dicendogli che non è il momento di fargli domande e usa su Acnologia un potente Ruggito del Drago di Fuoco per respingerlo, scuotendo quasi accidentalmente Natsu. Afferrando il dragon slayer tra le mani, gli chiede di non mettersi in mezzo, facendogli ricordare che lavora in una gilda di maghi, e perciò gli affida un lavoro da svolgere per lui. Subito dopo, Igneel estende il braccio e fa notare a Natsu, la presenza di Mard Geer nelle rovine sottostanti, e gli chiede di recuperare il libro di END che custodisce. Natsu gli domanda perché una cosa del genere sia importante, e il drago gli risponde, che è l'unico in grado di svolgere tale incarico. Igneel prosegue dicendo che il libro non dovrebbe essere nelle mani di Mard Geer, ma soprattutto, avverte Natsu di non aprirlo per nessuna ragione; poi concorda sul fatto che la ricompensa per il successo della missione da parte di Natsu sarà una spiegazione di qualsiasi cosa e tutto ciò che Natsu desidera sapere. Natsu accetta di assumersi l'incarico, così Igneel gli sorride e lo lancia contro il demone, prima di continuare a lottare contro Acnologia. Mentre la battaglia infuria, lo si vede colpire Acnologia con una serie di attacchi. Nello stesso momento, suo figlio colpisce il suo avversario con la stessa tecnica, il Pugno di Ferro del Drago di Fuoco, ma Igneel non riesce a ferire il drago nero.

Igneel encourages humans

Igneel dice all'umanità di non perdere la speranza

Subito dopo, dopo aver visto Natsu venire sopraffatto da Mard Geer, Igneel lo chiama, ma viene quasi colpito dal Ruggito di Acnologia, che schiva in un'istante. Sentendo Acnologia affermare che lo ucciderà, quest'ultimo fa commenti sull'atto del primo di parlare con arguzia sarcastica e continuano a scontrarsi a mezz'aria tra lo stupore dei presenti. Igneel continua quindi a salire a mezz'aria, sopra le nuvole venendo seguito da Acnologia mentre il drado nero gli rinfaccia che non gli scapperà. Quando arrivanono fin sopra le nuvole, Igneel afferma che non sta cercando di scappare, scegliendo questa altezza in modo che possano combattere al massimo della loro potenza. Tuttavia, Acnologia risponde che lo distruggerà comunque. Circa venti minuti dopo, quando Face si attiva, Igneel fa precipitare a terra il drago nero gravemente ferito e si posa sul suo corpo inerme, dicendo all'umanità di non arrendersi. Quindi rivela a tutti i maghi che gli altri draghi sono arrivati ​​e, che stanno ballando per tutta Ishgar mentre distruggono tutte le 3000 Face.

Percependo che gli altri draghi hanno distrutto tutte quante le 3000 Face, Igneel afferma che hanno vinto: hanno impedito la rinascita di END. Subito dopo, sente Sting nominare Weisslogia, e rivela che anche Skiadrum, Metallicana e Grandine erano tutti vivi e risiedevano all'interno dei corpi dei Dragon Slayer. Poi spiegandosi in maniera esplicita lui e gli altri Draghi, hanno "dormito" dentro di loro attraverso un'arte segreta rivelando, le due ragioni dietro a ciò. Una di queste era impedire che la Magia Dragon Slayer trasformasse sia Natsu e gli altri Dragon Slayer in draghi per uso eccessivo della loro magia come è accaduto ad Acnologia. Prima che possa rivelare il secondo motivo, Acnologia riprende i sensi, e ricomincia la sua lotta con il Re Drago di Fuoco; Igneel urla a Natsu di prendere il libro di E.N.D. prima di volare all'inseguimento del suo nemico draconico. Nel cielo, Acnologia mette in dubbio il motivo per cui Igneel era rimasto nascosto, ma Igneel dice semplicemente ad Acnologia di lasciare in pace gli umani oltre al fatto che E.N.D. non verrà rianimato, tuttavia Acnologia lo insulta e risponde che non ha paura di niente, al che Igneel risponde che non lascerà che gli altri Dragon Slayer diventino come lui e si prepara a scontrarsi di nuovo col drago nero.

Igneel Acnologia

Il corpo di Igneel viene ridotto a brandelli da Acnologia

Igneel, tuttavia, viene rapidamente sopraffatto da Acnologia, che deride il Re Drago di Fuoco per essere debole nonostante sia il loro sovrano; Igneel risponde che ha dormito per molto tempo, ma è stato ripetutamente pressato dal forza del drago nero. Mentre viene continuamente picchiato, Igneel contatta telepaticamente a Natsu e gli spiega nei minimi dettagli le ragioni della loro "scomparsa". Il primo era quello di prevenire la "draconificazione" dei Dragon Slayer creando degli anticorpi. Mentre il secondo, lui e gli altri draghi, stavano aspettando il momento giusto per uccidere Acnologia per porre fine alle sue malefatte una volta per tutte. Quando Natsu accorre in suo aiuto, preoccupato gli dice di non venire verso di lui e spiega che Acnologia era più forte di quanto avesse pensato. Sentendo che a Natsu non gli importava, sente quest'ultimo gridare che loro due insieme sono invincibili, Igneel sorride e respinge Acnologia prima di volargli in contro rivelando che ha atteso questo momento da tutta la vita, e nell'ultimo attacco, riesce a strappare il braccio del drago nero. Tuttavia, il suo corpo, viene subito squarciato a metà da Acnologia e mentre cade al suolo, parla a Natsu che lo ha visto crescere per tutto questo tempo e che i giorni trascorsi insieme a lui sono stati i più belli della sua vita, poiché è solo grazie a lui se egli ha potuto apprendere la capacità di amare gli esseri umani. Igneel viene quindi colpito dal Ruggito di Acnologia e viene gravemente ucciso nell'esplosione.

Sconfitto e morente, Igneel ascolta le parole in lacrime di Natsu su quanto è migliorato dalla sua "scomparsa". Tuttavia, poiché gli manca un'anima e non può tornare nel corpo di Natsu, la durata della sua vita rimanente viene ridotta e inizia a svanire. Avvolto da una luce, Igneel offre parole di conforto a Natsu, chiedendogli cosa gli ha insegnato a fare quando era triste, e quando suo figlio afferma di ricordarlo, Igneel esorta Natsu di esprimerlo e gli ricorda che da adesso sarà sempre con lui. Chiedendo a suo figlio di mostrargli la sua voglia di vivere, Igneel lo ascolta mentre il Dragon Slayer urla in lacrime che diventerà più forte e ucciderà Acnologia; così Igneel elogia suo figlio e gli dice che il suo nuovo obiettivo diventerà la sua nuova volontà di vivere prima di scomparire completamente.

Magie e abilità[]

Magia Dragon Slayer del Fuoco (炎の滅竜魔法 Honō no Metsuryū Mahō): Igneel è in grado di adoperare tale Magia che ruota attorno all'utilizzo del fuoco; visto che l'ha trasmessa a Natsu. Igneel usa la questa Magia allo stesso modo di Natsu: per scopi specifici; con il suo ruggito, spara grandi getti di fuoco nel tentativo di ostacolare e/o danneggiare il suo avversario, e fa molto affidamento sul combattimento corpo a corpo, usando il suo fuoco per potenziare i suoi colpi.

Igneel's Fire Dragon's Roar

Il Ruggito del Drago di Fuoco di Igneel

  • Ruggito del Drago di Fuoco (火竜の咆哮 Karyū no Hōkō): Simile ad altri Draghi e Dragon Slayer, Igneel ha mostrato la capacità di usare il suo elemento sotto forma di attacco proveniente dalla sua bocca. Nel caso di Igneel, l'attacco prende la forma di un grande getto di fuoco distruttivo su larga scala in grado di distruggere completamente l'area circostante in una massiccia esplosione.
  • Pugno di Ferro del Drago di Fuoco (火竜の鉄拳 Karyū no Tekken): Igneel colpisce il nemico con un pugno avvolto di fiamme; questo attacco è abbastanza potente da spazzare via anche il Re de Draghi, Acnologia.
  • Artiglio del Drago di Fuoco (火竜の鉤爪 Karyū no Kagizume): Igneel si incendia i piedi, aumentando così la potenza dei suoi calci.

Telepatia (念話(テレパシー) Terepashī): Igneel è in grado di utilizzare questa forma di Magia, permettendogli di comunicare telepaticamente con Natsu.

Tecnica dell'Anima di Drago (魂竜の術 Konryū no Jutsu): Igneel usa questa capacità per nascondere la sua anima e il potere magico all'interno del corpo del figlio adottivo Natsu, che preserva la sua forza vitale e fornisce anticorpi per il Dragon Slayer per prevenire il processo di Dragonificazione. Questa capacità è stata utilizzata anche per Igneel per poter viaggiare 400 anni nel futuro.

Volo: essendo un drago, Igneel possiede la capacità di volare in aria usando le sue ali.

Immensa forza: Igneel ha abbastanza forza fisica per combattere alla pari con Acnologia. Visto che fino ad ora, è stato l'unico drago a tenergli testa e a sconfiggerlo temporaneamente. La forza che ha usato, tuttavia, si esaurì rapidamente quando Igneel emerse dal corpo di Natsu in uno stato semimorto e quindi utilizzò solo una del sua immensa forza. Come viene confermato da Metalicana, Igneel aveva solo un po' della sua forza prima di morire. Di fronte alla sua apparente mancanza di forza, Igneel ha alluso alla mancanza della sua anima affermando che dormire per tutto il tempo lo ha fisicamente indebolito.

Immenso potere magico: Igneel ha dimostrato di possedere, una grande esperienza nel combattimento corpo a corpo che gli ha permesso di lottare su vasta scala con un altro Drago (l'autoproclamato Re dei Draghi) con piccoli graffi e contusioni. Tuttavia, la resistenza di Igneel non è durata molto a lungo poiché la sua forza è diminuita continuamente a causa del suo stato semi-morto, che alla fine ha portato alla sua brutale sconfitta e morte.

Apparizioni in altri media[]

Videogiochi[]

Fairy Tail Portable Guild 2[]

Igneel appare come uno dei due principali boss del gioco per PSP Fairy Tail Portable Guild 2 , essendo il più forte dei boss.

Fairy Tail Zeref Awakens[]

Igneel fa una seconda apparizione nel sequel, Fairy Tail Zeref Awakens , come il boss più forte del gioco.

Fairy Tail (Videogioco)[]

Igneel è un boss anche in Fairy Tail (Videogioco). Inoltre, possiede i seguenti incantesimi:

Citazioni[]

  • (A Grandine) Va via! Non inmmischiarti negli affari degli umani!!!
  • (A Grandine) "Vuoi farmi arrabbiare, far arrabbiare l'unico e grande Igneel?!"
  • (A Natsu Dragonil) "Io, Igneel, sono con te! "[1]
  • (A se stesso riguardo ai Dragon Slayer) "Gli umani possono superare i draghi o è solo un vago sogno..."
  • (A Natsu Dragonil) "Parla del tuo futuro e diventerà la tua volontà di vivere."
  • (A Natsu Dragonil) "Ho vegliato su di te... e guardati... come sei cresciuto... I giorni che ho passato con te sono stati i più belli della mia vita. Mi hai dato la forza di amare un altro."

Battaglie ed Eventi[]

  1. Errore nelle note: Errore nell'uso del marcatore <ref>: non è stato indicato alcun testo per il marcatore Episode 67
Advertisement