FANDOM


«Avrei voluto sentire la voce del mio unico vero amico...» (La preghiera di Cobra)


Erik (エリック Erikku) è comunemente conosciuto con il nome in codice Cobra (コブラ Kobura). È un personaggio del manga e anime Fairy Tail di Hiro Mashima. Alla sua prima apparizione è uno degli antagonisti dei protagonisti. Dopo l'unione alla gilda indipendente Crime Sorcière insieme ai suoi compagni di squadra diventa un personaggio buono.

Il personaggio

Aspetto

Erik è un giovane ragazzo, con i capelli castano scuro appuntiti verso l'alto, occhi viola scuro, dei canini prominenti come tutti i Dragon Slayer, le orecchie appuntite e la pelle abbronzata. Il suo viso ha delle somiglianze simili a quelle dei serpenti. Sette anni dopo ha anche una cicatrice sull'occhio destro che sembra aver perso. Cobra indossa una giacca aperta di colore bianco, dei pantaloni neri e una camicia color viola.

Caratteristiche e personalità

Come tutti i membri degli Oracions Sèis, Cobra è molto sicuro delle sue abilità e gode nel vedere i suoi avversari soffrire. Ritiene che la seconda generazione di Dragon Slayer sia migliore rispetto alla prima. Cobra è molto legato al suo serpente Cubellios, che lo ritiene il suo unico grande amico. Dopo la sconfitta subita dall'alleanza delle gilde legali, Erik viene arrestato e separato da Cubellios e da quel momento è alla continua ricerca del suo amico e nutre un profondo odio verso Fairy Tail, accusandola di averlo separato dal suo amico. Nell'anime viene mostrato che egli incontra Kinana, ovvero Cubellios perché Cobra non sapeva che era un essere umano in passato. Dopo tale incontro non accusa più Fairy Tail della separazione dal suo amico, infatti quando aiuta le gilde di Fiore contro i draghi evocati dal Rogue del futuro afferma di aver sentito nuovamente la voce di Cubellios, consapevole che si tratti di Kinana. Inoltre. come tutti i dragon slayer, soffre di chinetosi.

Storia

Passato

Ad un certo punto della sua vita, e stato portato via dalla famiglia, i suoi genitori uccisi, e lui condotto alla Torre del Paradiso, fu costretto a lavorare li come schiavo. Qui incontrò un cucciolo di cobra (senza sapere che in realtà è una bambina trasformata in tale animale a causa di una strega) e divenne suo inseparabile amico. In seguito, viene reclutato da Brain nella gilda Oracions Sèis. Erik impianta nel suo corpo una Lachrima di Drago diventando il Dragon Slayer del Veleno[1].

Oracion Seis

Appare la prima volta quando gli Oraciòn Seis hanno intenzione di trovare la magia perduta Nirvana[2]. Erik si dirige insieme ai suoi compagni nel luogo dove è stata sigillata Nirvana e scoprono che è stata creata un'alleanza tra quattro gilde legali per fermarli. Gli Oraciòn Seis s'imbattono in loro e cominciano a combattere. Erik combatte contro Elsa e, usando Cubellios, riesce ad avvelenarla[3]. Dopo che Nirvana viene risvegliata, inizia un combattimento aereo contro Natsu e Happy. Inizialmente, Cobra è in vantaggio ma Natsu riesce a sconfiggerlo sfruttando a suo vantaggio l'udito eccezionale di Cobra e scagliando contro di lui un violentissimo ruggito di drago, così potente da spaccare le orecchie del suo avversario e sconfiggerlo[1]. Erik si rialza, pronto a finire l'inerme Natsu, ma viene finito da Brain in quanto ritenuto inutile[4]. Erik viene arrestato insieme a tutti i suoi compagni.

Gran Palio della Magia

Alla fine dei Grandi Giochi di Magia, Cobra viene liberato temporaneamente da Doranbolt (sotto consiglio di Gerard) per condurlo a Crocus per combattere contro i sette draghi usciti dal portale Eclipse essendo un Dragon Slayer. Egli inizia uno scontro con il Drago di Roccia. Alla fine della battaglia rimane sconvolto dell'enorme potere dei draghi. Sconfitti i draghi, ritorna da Doranbolt e Lahar per tornare in prigione e rivela che Tartaros comincerà a muoversi[5].

Tartaros

Grazie alla sua abilità dialettica fa un accordo con Doranbolt, barattando alcune informazioni su Tartaros in cambio della libertà di tutti gli Oraciòn Seis. Doranbolt affida a Gerard il compito di tenerli d'occhio. Una volta liberi, Cobra uccide Brain dichiarando che non lo seguiranno più[6]. Gerard, in seguito, sconfigge da solo quattro dei cinque Oracions Sèis rimasti (Richard decide di collaborare, quindi non si batte) e li recluta nella sua gilda, compreso Erik offrendo loro la redenzione per i crimini commessi in passato essendo stati schiavi dell'oscurità[7]. Una settimana dopo la guerra tra Fairy Tail e Tartaros, si reca a Magnolia insieme ai suoi nuovi compagni perché Gerard incita Elsa a non pensare al passato e di guardare il futuro[8].

Impero Alvarez

Insieme a Macbeth, Richard, Sawyer e Sorano si reca a nord di Fiore per supportare i maghi di Fairy Tail contro l'Impero Alvarez. Eileen Belserion, membro degli spriggan twelve, attiva la magia "Universe One" teletrasporta ogni persona di Fiore in posti diversi. Successivamente Cobra insieme ai suoi compagni e ad Gerard si reca verso la gilda Fairy Tail dove affronta l'esercito di Alvarez insieme a Fairy Tail ed alleati. Insieme ai suoi compagni di gilda inizia uno scontro con il leader degli Spriggan Twelve, August venendo sconfitti. Dopo aver sconfitto l'Impero Alvarez e Zeref, Erik scompare e compare davanti ad Acnologia che gli dice di trovarsi nel suo mondo e insieme agli altri Dragon Slayer cominciano a lottare. Acnologia sconfigge tutti i dragon slayer con facilità andando vicino ad ucciderli, ma alla fine Natsu riuscirà a sconfiggere il Re dei Draghi una volta fatto tutti i dragon slayer tornano su Earthland.

Una volta finita la guerra contro Alvarez e Acnologia, Erik e i suoi compagni vengono perdonati da Hisui, nuova regina di Fiore, per i loro crimini commessi in passato e diventano agenti di pace del Regno di Fiore. Un anno dopo si scopre che Erik si è fidanzato con Kinana, ovvero, la ragazza che era trasformata in Cubellios.

Magie e abilità

Essendo stato un membro della gilda oscura Oracions Sèis la sua forza è talmente grande da riuscire a sconfiggere un'intera gilda da solo, come gli altri suoi compagni. Ha dimostrato di possedere una grande forza durante gli scontri, riuscendo a disintegrare anche la roccia. È riuscito a tenere testa a Natsu e a metterlo in difficoltà. Possiede una resistenza sovrumana, molte volte ha dimostrato di sapersi rialzare nonostante avesse subito numerosi attacchi, durante lo scontro con Natsu si dimostra estremamente resistente agli attacchi del dragon slayer del fuoco. È riuscito a rialzarsi nonostante fosse precipitato al suolo da una grande altezza. Ha dimostrato di muoversi molto velocemente durante gli scontri senza l'ausilio del suo animale Cubellios. Ha dimostrato di essere un abile combattente nel combattimento corpo a corpo in numerosi occasioni.

Magia del dragon slayer del veleno

Erik inserendosi una Lacrima di Drago nel corpo è diventato il Dragon Slayer del Veleno e di conseguenza ha la capacità di utilizzare la magia del dragon slayer del veleno (毒の滅竜魔法 Doku no metsuryū mahō). Quando attiva al massimo il suo potere, le sue braccia diventano come quelle di un drago. Con tale magia Erik acquisisce immunità a qualunque tipo di veleno e come ogni altro Dragon Slayer, può cibarsi del medesimo elemento per riacquisire le forze.

Erik afferma che il suo veleno è talmente potente che nel giro di pochi istanti la vittima perisce. Inoltre il suo veleno è talmente potente che quando le sue braccia diventano come quelle di un drago, le maniche si bruciano a causa della corrosività del veleno. Egli può ricoprire il suo corpo di veleno così facendo se viene colpito anche l'avversario viene danneggiato senza che Erik attacchi.

Magie

  • Ruggito del drago velenoso: Erik sputa dalla bocca un'ondata di veleno contro l'avversario. L'attacco non cagiona ferite esterne, ma entra nel corpo del nemico e lo indebolisce sempre più fino alla morte.
  • Zanna devastante del drago velenoso: Erik colpisce con forza il nemico usando i polpastrelli ricoperti di veleno.
  • Zanna gemella del drago velenoso: Erik muove le braccia in avanti creando due grandi strisce di veleno che assumono la forma di una X e colpiscono il nemico.
  • Fauce a spirale del drago velenoso: Erik salta in aria e quando si trova a testa in giù ricopre le gambe e i piedi di veleno, successivamente comincia a roteare su sé stesso per poi calciare con violenza il nemico.
  • Corno affilato del drago velenoso: Erik trafigge l'avversario dall'alto con la mano aperta intrisa di veleno per poi causare un'esplosione venefica all'interno del corpo avversario. Utilizzata contro il Drago di Roccia, riuscendo a ferirlo.
  • Scaglie del drago velenoso: Erik scaglia contro l'avversario una serie di lame velenose a forma di mezzaluna.
  • Morsa esplosiva del drago velenoso: Erik afferra il nemico per la faccia con una mano dalla quale poi rilascia un'esplosione velenosa.
  • Guardia del drago velenoso: Erik crea un enorme muro di veleno davanti a sé bloccando l'attacco nemico.

Magia del suono

Erik utilizza anche la Magia del suono (聞こえる魔法 Kikoeru no mahō) dimostrando di utilizzarla in modo molto particolare. Fino ad ora egli è stato il miglior mago a saper utilizzare in modo impeccabile tale magia. Egli ha la capacità di "sentire" ogni cosa di qualunque persona o animale attorno a se per un grande raggio. Egli può sentire i pensieri e l'emozioni di qualunque persona anche se non si trova di fronte a se e anche se esse non parlano. Infatti durante lo scontro con Natsu riesce a "sentire" le intenzioni di Natsu riguardo allo scontro e di conseguenza riesce a schivare gli attacchi con estrema semplicità. Tale magia ha un punto debole anche se nessuno, come ha rivelato Erik stesso è in grado di farlo, ovvero non bisogna pensare a niente. Il non pensare a niente è praticamente impossibile e l'unico ad esserci riuscito è Natsu, infatti Erik definisce tale strategia molto stupida e geniale allo stesso tempo, ciò nonostante Natsu ci riesce solo per poco tempo in quanto è troppo difficile battersi senza riflettere. Inoltre se Erik sente un rumore molto forte, come il ruggito di Natsu durante lo scontro, egli perde i sensi perché il rumore è talmente forte da non sopportarlo. Questo problema verrà poi risolto imparando a deviare i suoni troppo forti. Erik può scagliare anche attacchi basati sul suono come dimostra solo nell'anime.

Magie

  • Parete del suono: Erik con un semplice schiocco di dita aumenta il suono di un tale area causando un'esplosione acustica[9].
  • Palmo del suono: Erik colpisce il nemico sul ventre con il palmo della mano e lo scaraventa lontano grazie alle onde d'urto provocate dal suono al momento dell'impatto[10].

Note

  1. 1,0 1,1 Manga di Fairy Tail, capitolo 150
  2. Manga di Fairy Tail, capitolo 130
  3. Manga di Fairy Tail, capitolo 134
  4. Manga di Fairy Tail, capitolo 151
  5. Manga di Fairy Tail, capitolo 339
  6. Manga di Fairy Tail, capitolo 364
  7. Manga di Fairy Tail, capitolo 369
  8. Manga di Fairy Tail, capitolo 417
  9. Anime di Fairy Tail, episodio 140
  10. Anime di Fairy Tail, episodio 143
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.